SEZIONE H

oe e, e: e o n oe oa, r, o e i, e o ci e à ili e lg. e, a. o li n i a- ae naa n- COLOMBO tiene, su una o su entrambe le pareti laterali, una serie di poste con i relativi nidi. In considerazione della fisiologia produttiva che permette deposizione e cova delle uova della seconda covata, mentre la prima covata è in fase di imboccamento e svezzamento, ogni coppia dispone di due nidi collegati da un balconcino della larghezza di 10-15 cm dove i genitori si accoppiano, sorvegliano la prole e si riposano (Fig. 9.14). Ogni box è corredato da una mangiatoia a self-service, formata da più scomparti, ciascuno dei quali contiene un alimento diverso. A parte, in una mangiatoia lineare o a self-service, vengono somministrati i sali minerali e il grit. I colombi sono monogami e, una volta formata la coppia, questa rimane insieme per tutta la vita (5-6 anni). La maturità sessuale si manifesta fra i 4 e i 7 mesi, ma gli accoppiamenti e le prime uova feconde si hanno attorno ai 7-8 mesi. Dopo 8-10 giorni dall accoppiamento, la femmina depone due uova, a distanza di circa 48 ore una dall altra. La cova inizia dopo la deposizione del secondo uovo, ha una durata di 17-18 giorni e vi provvedono entrambi i genitori. I piccioncini costituiscono prole inetta, pesano 10-15 g e vengono nutriti con il latte del gozzo, sostanza ricca di proteine e grassi prodotta dalle cellule epiteliali del gozzo di entrambi i genitori. Dal 9-10° giorno di vita il latte è in parte sostituito da granaglie e dal 20° giorno in poi i novelli ricevono quasi esclusivamente granaglie predigerite dai genitori. A 28-30 giorni i piccioni, che pesano 450-700 g, secondo l origine genetica, sono pronti per la vendita. H09_Avicoltura.indd 271 H 271 a H b FIG. 9.13 Fila di box per colombi coperti da tettoia (a); box di colombi in ricovero chiuso con voliera esterna (b). FIG. 9.14 Posta per colombi: nel nido a sinistra sono presenti due piccioncini mentre un genitore cova le uova nel nido a destra. 5/30/18 12:03 PM

SEZIONE H
SEZIONE H
ZOOTECNIA E ALLEVAMENTO ANIMALE
I contenuti afferenti alla Zootecnia, e agli allevamenti in generale, si compongono di diverse parti, fra loro complementari, e il cui studio dovrebbe seguire un ordine cronologico. Posta a priori la conoscenza dei principali elementi di anatomia e fisiologia animale, di cui in questa Sezione del Manuale dell’Agronomo abbiamo previsto un semplice schema iniziale e riepilogativo, le diverse parti che compongono la struttura dei contenuti sono definite nel seguente percorso.La Zoognostica, che attraverso la valutazione morfo-funzionale individua i soggetti più adatti alle svariate funzioni richieste (una fra tutte, la riproduzione finalizzata al miglioramento della razza).La Genetica e il Miglioramento genetico (trattati unitamente alla Genetica agraria nella Sezione B di questo Manuale) forniscono gli elementi per conoscere e valorizzare il comportamento ereditario dei caratteri.L’alimentazione e la nutrizione circoscrivono le informazioni necessarie a definire e predisporre una corretta razione alimentare.La Zootecnia speciale definisce infine i mezzi per ottimizzare le produzioni con idonee tecniche di allevamento per ciascuna specie animale considerata.Inoltre, ostetricia e ginecologia, malattie e profilassi veterinaria, identificazione e benessere animale definiscono e completano l’ambito operativo dell’intero comparto.Oltre all’allevamento delle specie di maggiore interesse e diffusione (bovini, suini, equidi, ovicaprini, avicunicoli), sono esposte le tecniche di acquacoltura, per i pesci di maggior interesse, e l’allevamento di svariate specie minori e alternative (struzzo, selvaggina, ungulati). Sono proposte in questa Sezione anche le tecniche di apicoltura, bachicoltura ed elicicoltura.Nel testo, sono numerosi anche i riferimenti trasversali e i rimandi ad altre Sezioni (es. Costruzioni rurali, ecc.), per una visione più ampia e completa degli argomenti esposti.Coordinamento di SezioneAdalberto FalaschiniRealizzazione e collaborazioniMaurizio Bianchi, Claudio Cavani, Stefania Dall’Olio, Claudio De Fanti, Giorgio Della Vedova, Jorgelina Di Pasquale, Michele Drigo, Adalberto Falaschini, Achille Franchini, Franco Frilli, Adele Meluzzi, Attilio Mordenti, Oliviero Mordenti, Federico Morimando, Paolo Parisini, Daniela Pasotto, Mario Pietrobelli, Marco Ragni, Federico Sirri, Maria Federica Trombetta, Domenico Ugulini, Arcangelo Vincenti